One Piece: le rivelazioni di Takanori Asada, primo editor del manga

Takanori Asada, le rivelazioni alla trasmissione radio

Il 25 marzo del 2018, Takanori Asada, primo editor del manga, fu l’invitato speciale alla trasmissione “TBS Radio” in Giappone. Durante la trasmissione, quest’ultimo rivelò alcuni “dietro le quinte” sulla serializzazione del manga e di come sia arrivato a tale traguardo.
Di seguito vi riportiamo la trasmissione tradotta.

One Piece, numerosi i rifiuti di serializzazione

Il celebre manga, come molti altri, non ha avuto fin da subito quel picco di fama che lo ha reso l’opera che conosciamo tutt’ora; pian piano, tuttavia, si può dire che abbia costruito il suo impero mettendo delle fondamenta ben salde. One Piece, prima di essere serializzato, fu rifiutato ben 3 volte dall’ufficio Jump; tuttavia Oda non si arrese e cambiò svariate volte la trama del manga. La prima idea fu quella di basare il manga su una storia breve in cui il protagonista, Luffy, salva un villaggio, ma Oda accantonò questa idea, puntando ad approfondire maggiormente il background del protagonista. Asada, il primo editor del manga, era molto frustrato per i numerosi rifiuti ricevuti dalla Jump e le critiche dei “pezzi grossi”, che al momento erano gli editor di Dragon Ball, tanto chè durante l’intervista ammise di aver sognato di picchiare i propri capi che non capivano quanto potenziale avesse One Piece. Tuttavia ciò spinse i due a migliorarsi ancor di più e sognare di battere quegli stessi editori che li criticavano, specialmente Kazuhiko Torishima, un grande editore di Dragon Ball, che dubitava che One Piece avrebbe avuto successo. D’altro canto, però, editori come Sasaki e Ibaraki dissero che One Piece avrebbe raggiunto vette impossibili.

Torishima fece un commento in diretta TV nel 2015, ovvero il seguente :

“Un manga che non vende è solo spazzatura per un editore”

Che fu interpretata come una frecciatina a One Piece; quando la serializzazione fu accordata, Oda disse a Torishima :

“Se One Piece diventerà popolare, accertati di ammettere la tua sconfitta”

Dopo poco tempo One Piece ebbe un grandissimo successo, Oda riparlò a Torishima durante la festa di capodanno, e gli ricordò della promessa, Torishima rispose:

“Ok Oda, hai vinto! Sei soddisfatto ora?”

E Oda lo era, eccome se lo era!

Il sogno di Oda si avvera

Quando il volume 1 di One Piece fu rilasciato nelle fumetterie, Oda e Asada si nascosero in una di esse aspettando qualcuno che entrasse. Furono invasi di gioia quando per la prima volta, un ragazzo che si aggirava attorno ai 12-15 anni, entrò nel negozio e comprò il volume.

Queste erano le rivelazioni di Takanori Asada alla trasmissione radio giapponese “TBS Radio”.

One Piece, il capitolo 900!

One Piece attualmente registra il record come manga più venduto al mondo. Attualmente il manga aspetta questo venerdì l’uscita del capitolo 900, il quale Oda ha voluto render speciale con una cover colorata! Tutti i lettori di questa grande opera ormai fremono per quest’incredibile saga che sta ormai giungendo al termine, e siamo tutti ansiosi di sapere come andrà a finire.

One Piece(ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!

 


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)