One Punch-Man: Capitolo 91

In breve

Siamo al 26 Aprile ed ecco la pubblicazione del capitolo 91 del manga di One Punch-Man. In meno di 24 ore abbiamo tra le mani le traduzioni in inglese e in italiano, nel caso in cui non aveste ancora letto il capitolo le trovate rispettivamente qua e qua. Il titolo è “Rover” e non sarebbe potuto essere altrimenti, dato che il protagonista assoluto del capitolo è proprio l’incredibile mostro della MA.

Il capitolo di per sé è molto semplice e snello, molto action, offre infatti diversi spunti interessanti per poter speculare, soprattutto sul battle boarding, oltre a qualche piccola chicca che vi mostrerò di seguito. Le azioni si svolgono quasi in toto all’interno del covo dei mostri, praticamente con telecamera fissa su Garou, solo in alcuni frangenti vediamo Saitama, disturbato dal trambusto generato dalla lotta tra Garou e Overgrown Rover. Il capitolo si apre esattamente come si era chiuso il precedente, con Garou e Tareo di fronte all’enorme cane mostruoso. In un primo momento l’antieroe riesce a evitare lo scontro, allontanandosi lentamente dalla creatura senza provocarla, ma viene presto intercettato dai 3 mostri della MA che Gyoro Gyoro aveva mandato in pattuglia. I 3 mostri ci vengono presentati, sono Shower Head, per gli amici Doccino, Ultra Mouse e Narwhal (i nomi sono provvisori, potrebbero variare con traduzioni più accurate) e sono tutti e 3 di livello demone. Il trio riesce a intavolare un discreto scontro con l’antieroe, ma a seguito del loro attacco combinato appare nuovamente Overgrown Rover, che spazza via le creature con una facilità disarmante. Garou e Tareo si separano, Tareo su ordine di Garou scappa da solo, mentre il ragazzo decide di affrontare da solo il mostro. Nonostante l’impegno non riesce praticamente ad arrecargli alcun danno, pur riuscendo a resistere più che dignitosamente ai colpi. Durante lo scontro però Rover causa diversi danni alla struttura e spazza via Garou, verso il basso, che si ritrova al cospetto del marionettista, Gyoro Gyoro, anche lui di livello drago.

Dettagli e speculazioni

Mettetevi comodi perché ora si parla di battle boarding.

Garou vs Doccino & co.: prima di leggere il combattimento tradotto in eng avevo visto le raw e, in tutta onestà, non pensavo che i 3 mostri fossero di livello demone. Ricordiamo che pochissimo tempo fa Garou ha affrontato Royal Ripper e Bug God, tenendo loro testa, ma non stava avendo vita facile, poi sappiamo bene com’è finito lo scontro. Anche ipotizzando che i 3 mostri siano più deboli di Bug God e Royal Ripper, Garou non avrebbe dovuto avere essere così tanto in vantaggio. Questo sarebbe vero se non che il livello combattivo del ragazzo è in continuo aumento. In ogni capitolo Garou sarà sempre più forte. Stare sul filo del rasoio è per l’antieroe motivo di una crescita costante. Vorrei inoltre porre il focus sui 3 mostri, Ultra Mouse e Narwhal in particolare mi sono sembrati una versione depotenziata proprio di Bug God e Royal Ripper. Ultra Mouse è il classico tank fisico, le sue capacità difensive sembrano decisamente meno sviluppate di quelle di Bug God, ma in compenso ha un fattore rigenerante di tutto rispetto. Narwhal invece ha un solo oggetto contundente, il suo corno, ma capacità difensive sicuramente superiori rispetto a quelle di Royal Ripper, che invece dalla sua puntava tutto sull’offensiva con la sua estrema ferocia e con la sue braccia-lame. Doccino infine, dal punto di vista del battling, è il più interessante dei 3, volendolo classificare come combattente direi che è un utility, il fatto di poter adoperare ogni tipo di liquido lo rende decisamente versatile. Piccola nota, il trio non è presente nel webcomic, si tratta di mostri originali aggiunti per la versione di Murata.

Rover: eh, che dire? Rover ha dimostrato di essere grosso, è agile, punta molto sul suo istinto animale, ha ottime capacità difensive, infatti gli vediamo incassare come se nulla fosse un colpo a piena potenza di Garou, lo stesso Garou che si mangia mostri di livello demone a colazione. Ma tra tutte le peculiarità del cagnolone quella più interessante è sicuramente la sua capacità offensiva, ha dimostrato avere un potere distruttivo impressionante, sappiamo che con ognuno dei suoi blast di energia è in grado di spazzare via mostri di livello demone, dobbiamo inoltre sottolineare che sia Ultra Mouse che Doccino avevano provato a difendersi dal colpo, i suoi blast sembra non abbiano alcun tempo di ricarica, riesce infatti ad adoperarli come fuoco rapido, inoltre Rover distrugge Narwhal, la scena è offscreen, ma possiamo ipotizzare che lo distrugga con dei morsi o con delle zampate, Narwhal tra i 3 esseri di livello demone è l’unico ad aver incassato 2 colpi da Garou, una ginocchiata e un calcio, senza rimanerne ferito.

Livelli di calamità: in questo capitolo abbiamo evidenza di quanto sia grande il dislivello tra un livello demone e un livello drago. I 3 demoni di questo capitolo non sono di certo i più forti visti finora, ma d’altra parte Overgrown Rover non è il livello drago più forte che abbiamo visto, basti pensare a Gouketsu o ad Ashura Kabuto. Possiamo pensare sia ai 3 mostri di livello demone che a Rover come a degli esponenti di medio livello della propria categoria. Un mostro di livello drago risulterà quasi sempre fuori scala nei confronti di un livello demone. Ricordiamoci comunque che i mostri di livello drago non costituiscono la normalità nel mondo di One Punch-Man, la presenza di un mostro di questa categoria è di per sé un evento straordinario.

Ricordiamoci inoltre che nell’attribuzione dei livelli di calamità e nel calcolo della forza ci sono delle importanti sfumature che dobbiamo saper cogliere. Sea King è probabilmente ad ora il più forte mostro di livello demone che abbiamo visto, tanto è vero che sconfigge in uno scontro mano a mano, addirittura nella sua forma base, un eroe di classe S, Pri-Pri-Prisoner. D’altra parte invece possiamo pensare a Bakuzan come al mostro di livello drago più debole visto finora, surclassato da Gouketsu sotto ogni aspetto. Con tutta probabilità il livello di forza dei 2 non è così diverso, possiamo dare per scontato che Bakuzan possa sconfiggere Sea King, però non sono certo che per lui sarebbe uno scontro facile. In questa parentesi dobbiamo collocare anche il nostro buon Garou, che appariva decisamente in svantaggio rispetto a Rover, ma incredibilmente superiore ai mostri di livello demone. Ora come ora penso che il livello di forza dell’antieroe sia comparabile a quello di Bakuzan, ma ricordiamoci che il personaggio continua a evolversi, abbiamo visto ancora ben poco del potenziale che può esprimere. Oltre a Garou dobbiamo ricordarci anche di Marugori, che è sicuramente stato classificato in modo errato.

Vorrei porre appunto l’accento anche sul sistema di classificazione, ufficialmente un mostro di livello demone è un pericolo per un’intera città, mentre un mostro di livello drago costituisce pericolo per più città. Sappiamo che Marugori sarebbe dovuto essere un livello drago perché con estrema facilità polverizza due città. Tuttavia osservando attentamente appare evidente che tra i livelli demone ci sono creature che non sono in grado distruggere intere città, come Awakened Cockroach, Face Ripper, Royal Ripper, Rafflesidon, Pureblood, Do-s, Doccino, Narwhal, persino Garou, nonostante sia di livello drago. Però tutti questi personaggi hanno almeno una di queste 2 caratteristiche: o sono estremamente abili negli scontri 1 contro 1 o possiedono delle abilità speciali particolarmente problematiche. La definizione standard di livello demone a questo punto dell’opera comincia a essere stretta, non è più solo importante la capacità del mostro di generare distruzione diffusa, ma anche quella di riuscire ad affrontare individui forti, le due cose non sempre vanno di pari passo. Comunque questo è tutto materiale che verrà approfondito quando scriverò i 2 articoli dedicati rispettivamente ai mostri di livello demone e a quelli di livello drago.

L’ironia: anche in questo capitolo non mancano elementi ironici, è curioso però come in questa occasione il comico sia stato proprio il buon Garou.

Citazioni: osservate un po’ il salvadanaio di Saitama, è Piggy Bancon, il mostro di livello lupo che l’eroe ha affrontato all’età di 12 anni, nel capitolo extra200 yen“. Qui sopra potete reperire tutti i capitoli speciali finora usciti.

Garou e Bomb: il buon Garou continua ad adoperare il Whirlwind Iron Cutting Fist, la superba tecnica del maestro Bomb, in particolare in una scena vediamo che Garou per salvare Tareo compie la stessa manovra evasiva adoperata da Bomb, durante lo scontro con Elder Centipede, per salvare Death Gatling e Stinger, che erano stati sconfitti poco prima dallo stesso Garou.

Prima di morire: in due di frangenti Garou viene colpito in pieno dalle devastanti sfere di energia di Rover, quando subisce il primo colpo pieno vediamo quelli che sono i pensieri da “ultimo momento”, le ultime idee prima di morire, perché in quell’attimo Garou è realmente spaventato e pensa di essere arrivato alla fine del suo percorso. Sono pensieri molto leggeri e molto belli, anche il semplice desiderio di bere una coca in questo contesto assume un significato profondo, la rabbia indirizzata a Tareo, l’autocommiserazione per le scelte fatte, tutto questo in una tavola.

Dettagli: in questa tavole vediamo i danni collaterali che gli attacchi di Rover stanno arrecando al covo dei mostri, volevo farvi notare il dettaglio degli altri personaggi in scena, con Tareo che fugge e gli altri mostri che rimangono coinvolti nell’esplosione.

Gyoro Gyoro: ok, ci viene ufficializzato che è un livello drago, anche se potevamo già immaginarlo, il suo modo di combattere lo conoscevamo già.

Prossimamente

Garou e Gyoro Gyoro sono uno di fronte all’altro, se le cose non andranno diversamente dal webcomic possiamo ipotizzare un paio di eventi che vedremo a breve. Dovrebbe esserci adesso un breve scontro tra i 2, nulla di definitivo, ma questo sparring ci permetterà di capire una particolarità del potere di Gyoro Gyoro. Subito dopo il duello dovrebbe fare la sua comparsa il gruppo degli eroi, anzi lo scontro dovrebbe finire in fretta proprio perché il mostro telepate percepisce l’arrivo dei nuovi ospiti. Un’ultima cosa, a questo punto possiamo cominciare a ipotizzare che la gestione del personaggio di Gyoro Gyoro non sarà così diversa da quella del webcomic, chi vuole intendere intenda.

Se sei interessato al mondo di One Punch-Man continua a seguire il nostro lavoro anche sulla pagina di One Punch-Man Italia.

One Punch-Man nasce come webcomic nel 2009,  ideato dalla mente geniale dello scrittore anonimo che si firmerà con lo pseudonimo di ONE. A seguito del successo che l’opera stava riscontrando ONE viene contattato da Yusuke Murata, noto ai più per il manga Eyeshield 21, il sodalizio tra i due porta alla creazione di una seconda edizione del manga, disegnata da Murata e scritta da ONE, i cui capitoli, pubblicati dal 2012 sulla rivista Weekly Young Jump, sono poi raccolti in tankōbon editi dalla Shūeisha. La versione italiana dei volumi, pubblicati dal 2016 con cadenza trimestrale, viene curata dalla Planet Manga, gruppo della Panini Comics. One Punch-Man è un manga seinen che narra le vicende dell’apatico Saitama che vive in un mondo di eroi e di mostri, eroe per hobby che ha raggiunto l’apice della forza e che con un suo singolo pugno è in grado di debellare qualsiasi tipo di minaccia.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES
TAGS

COMMENTS

Wordpress (0)