One Piece: L’inaugurazione della statua di Luffy

Venerdì 30 Novembre è una data davvero importante per gli abitanti della prefettura di Kumamoto, la città natale di Oda. E’ stata finalmente mostrata al pubblico la tanto attesa statua di Luffy e nonostante fosse un giorno lavorativo il numero dei presenti è stato davvero elevato. L’opera è una scultura in bronzo, in scala 1:1 di Monkey D. Luffy (Essa è alta 1.74 m, proprio come il tanto amato pirata dal cappello di paglia), sul piedistallo è possibile trovare la firma di Oda, con tanto di impronta della mano e dedica: “E’ un piacere per me dedicare questa statua al popolo della prefettura di Kumamoto. Vi amo”. La statua è stata costruita con parte degli 800 milioni di yen (7 milioni di dollari) che Oda donò alla prefettura per la ricostruzione della città dopo i terremoti di due anni fa. E’ curioso come prima di questa donazione alcuni cittadini fossero contrari alle spese da sostenere per la costruzione dell’opera, la cui maggior parte si è zittita in seguito ad essa. Alla manifestazione si sono presentate molte figure importanti, tra cui il direttore del Weekly Shonen Jump, l’editor Nayto, il sindaco e l’orso-mascotte della prefettura di Kumamoto. Purtroppo i presenti non hanno potuto godere della presenza di Oda-sensei, in quanto troppo impegnano sul manga per potersi presentare alla manifestazione.

Le parole di Oda

Se c’è una persona che ha potuto vedere in anteprima la statua questa è certamente Oda. Il mangaka, qualche giorno prima dell’inaugurazione della statua, ha rilasciato una breve dichiarazione riguardo questa statua, spendendo belle ed umili parole riguardo il suo operato e la prefettura di Kumamoto:

Verrà rivelata la statua di Luffy!! Sono veramente super-emozionato da questa notizia! Pensavo che sarebbe stato possibile ricevere onorificenze di questo tipo solo per leggendari mangaka attorno all’età di 70 anni, con 50 anni di serializzazione alle spalle.

Mi è da poco stato consegnato il “Prefecture Honor Award” dalla mia città natale, Kumamoto. I vincitori di questo premio solitamente dovrebbero piantare un albero di fronte agli uffici della prefettura ma, siccome sono un mangaka, hanno gentilmente deciso di costruire questa statua. Immagino ci voglia circa un’ora per arrivare in macchina dall’areoporto di Kumamoto.

La statua sarà mostrata al pubblico durante un’inaugurazione che si terrà il 30 Novembre. La qualità della statua è incredibile! Essa sarà esibita con orgoglio di fronte al palazzo della Prefettura di Kumamoto

Non è così comune che qualcuno abbia la gentilezza di fare una statua per voi. Sono davvero grato alla mia città natale. Se mai andrete a Kumamoto, accertatevi di farvi una foto con la statua di Luffy.

Sono passati ormai due anni dal grande terremoto che colpì la città. Allo stesso tempo, altri disastri hanno colpito alcune zone del Giappone. Abbiamo bisogno di fare ciò che può per aiutare queste vittime. Sarebbe incredibile se il numero di turisti a Kumamoto incrementasse grazie alla statua!

Vi sarò grato se la apprezzaste per lungo tempo!

*Luffy dice: “La mia statua? Davvero!? Grazie mille!!”

Il primo di tanti

A quanto è stato annunciato, Luffy non sarà l’unico membro dei pirati di “Cappello di Paglia” ad ottenere una sua statua, stando ad alcune indiscrezioni infatti, essa verrà seguita da altre 8 statue, una per ogni membro della ciurma.
Questo simboleggia quanto siano diventati importanti One Piece ed Oda stesso per i cittadini giapponesi. Un fenomeno costantemente in crescita e che ci auguriamo contagi il maggior numero di persone possibili.

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è editata da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)