One Piece: Lo shogun e la cortigiana (Analisi capitolo 932)

Il capitolo di questa settimana è stato veramente movimentato, dall’inizio, con Robin inseguita dall’Oniwabanshu, alla fine, con lo shogun Orochi sul punto di uccidere Komurasaki. Nonostante sia incentrato solo su uno scenario, quello della magione di Onigashima, non sono mancati spunti di riflessione per gli avvenimenti futuri.

Scoppia il chaos a Onigashima

E’ lo shamisen di Komurasaki ad aprire le danze, la quale sembra alle prese con una canzone stupenda. La scena, però, si sposta velocemente su O-Robi che, nella ricerca dei Poneglyph, è stata scoperta dagli Oniwabanshu, la squadra di ninja dello shogun. La geisha tenta di coprire la sua identità fingendosi “Ushimitsu Kozо“, ignara del fatto che quest’ultimo sia apparso poco prima nella capitale. I ninja, consapevoli di ciò, la attaccano ma, proprio quando pensano di aver già completato la missione, il corpo di O-Robi svanisce, rivelandosi solo un clone creato grazie ai poteri del frutto Hana Hana. I ninja partono quindi all’inseguimento di Robin, che torna di corsa nella sala del banchetto, dopo aver avvertito O-Nami, Shinobu e Bonekichi della presenza di almeno 11 ninja nella magione. Nella sala, gli invitati stanno tutti allegramente parlando del più e del meno, elogiando la bellezza di Komurasaki e l’ingegno del boss della Yakuza, Kyoshiro. Intromettendosi nel discorso di quest’ultimo, lo shogun terrà un discorso sulla volontà dei Kozuki e la leggenda dei Nove Foderi Rossi, i “fantasmi” di Wano-kuni. Tutti gli invitati si sforzano di non ridere per non offendere Orochi, il quale non esiterebbe un secondo ad ucciderli; O-Toko, però, non riesce a trattenersi ed inizia a ridere a crepapelle. A nulla servono i tentativi delle altre cortigiane per cercare di farla smettere, ormai lo shogun l’ha sentita e, su tutte le furie, tenta di uccidere la giovane kamuro. La situazione precipita rapidamente: Komurasaki lo schiaffeggia per fermarlo, rifiutandosi poi di inginocchiarsi per chiedergli scusa. Orochi ha ormai perso la testa e, nonostante sia ancora dentro il suo palazzo, si trasforma in uno Yamata no Orochi, pronto a punire la cortigiana, che non sembra temere minimamente la morte. Il capitolo si chiude con Robin che, nel tentativo di salvare O-Toko, viene scoperta nuovamente dall’Oniwabanshu e Kyoshiro che sembra sul punto di sguainare la sua spada.

Il serpente e la figlia del samurai

Un capitolo incentrato quasi completamente su Komurasaki ed Orochi non poteva altro che far parlare il fandom di loro. Lo shogun si mostra ai suoi invitati per quello che è: una persona tormentata dai fantasmi del passato, che in questo caso sono Oden Kozuki ed i Nove Foderi Rossi. Come era pronosticabile, per questo motivo i suoi sottoposti non lo rispettano, lo vedono come un codardo. La figura militare dello shogun del Giappone feudale, quella del generale che gode della fiducia dei suoi sottoposti, sembra quindi in contrasto con quella di Orochi; questo porterà ad una rivolta verso lo shogun, se questo non potrà più godere della protezione di Kaido? Al contrario, per quanto riguarda Komurasaki, la giovane cortigiana mostra il suo forte carattere, impassibile anche di fronte alla morte, indubbiamente degno della figlia di un samurai. Questo porta nuovamente a pensare ad un possibile legame di sangue con Oden, che sappiamo essere molto carismatico. Altro momento clou del capitolo è indubbiamente la doppia tavola finale, dedicata alla trasformazione in Yamata no Orochi dello shogun. Tra i fan più accaniti dell’opera ormai è difficile trovare qualcuno all’oscuro della leggenda del serpente della mitologia shintoista giapponese. E’ infatti dal capitolo 909, il primo di questo arco narrativo, quando venne rivelato il nome di Kurozumi Orochi, che circolano teorie su un possibile frutto Zoan Mitologico modello Yamata no Orochi per lo shogun, che con questo capitolo sembrano finalmente confermate. Il design, come quello di Orochi, sembra abbastanza comico ma, come Oda ci ha sempre dimostrato, l’aspetto alle volte inganna. Ancora non è chiaro se anche gli Zoan Mitologici abbiano o meno una forma ibrida ma, se così fosse, la ibrida di Orochi potrebbe riservarci qualche sorpresa.

Conclusioni

Le aspettative per i prossimi capitoli sono davvero alle stelle! Robin dovrà presto fare i conti con i ninja di Orochi che alle calcagna, Shinobu, Nami e Brook faranno in tempo ad arrivare per salvarla? Potrebbe nascere un bel combattimento tra i due schieramenti. Non è da escludere, però, che Oda sposti la storia su uno degli altri scenari aperti, ovvero la prigione di Udon, la questione Big Mom o ritornare sul gruppo di Sanji e Law. Il più interessante sarebbe sicuramente il secondo, la perdita di memoria è una scelta di trama necessita di essere opportunamente costruita, per non sfociare nel ridicolo o nelle forzature. La tranquillità di Kuri potrebbe essere perfetta per porne le basi.

 

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)