One Piece: Il seme della ribellione (Analisi capitolo 940)

A molti è sembrato un capitolo inutile, ma il 940 serve a prepararci per eventi importanti. Abbiamo visto Law andarsene infuriato e l’alleanza sembra vacillare. Inoltre, il gruppo di Big Mom è arrivato a Udon e presto incontrerà Luffy. Insomma le pagine di questo capitolo servono a prepararci per gli eventi futuri e per far procedere la trama creando nuove situazioni.

Miniavventure

In questo capitolo abbiamo un altra cover su richiesta raffigurante Bartolomeo che, dopo aver creato con alcune caramelle una rappresentazione della ciurma di cappello di paglia, si rifiuta di venderla ai clienti di un festival estivo.

Semi pronti a sbocciare

Law infuriato per le parole di Shinobu si allontana. Nami e Usopp discutono su quello che è successo quando ad un tratto sentono delle grida. Una vecchietta spiega ai due che a provocare quelle grida sono stati tre nuovi abitanti del villaggio esiliati dalla capitale. I tre sono niente poco di meno che i vecchi truffati da Komurasaki. Veniamo a conoscenza della loro vera natura, infatti, i tre lavoravano insieme appicando incendi per poi ricostruire le case distrutte a prezzi elevati corrompendo i piani alti. Nel frattempo dentro una capanna, Yasu parla con il gruppo di Kanjuro del volantino chiedendo di dire a Kinemon che lui combatterà al loro fianco nella battaglia finale. I mugiwara chiedono a Kanjuro e a Shinobu chi sia questo strano tizio ma i due non si ricordano minimamente di lui. Dopo la discussone sul volantino, Yasu torna a prendersi cura di tutti gli abitanti del villaggio che non sono in grado di lavorare. Sempre grazie alla vecchietta di prima veniamo a sapere che Yasu è il padre di O-toko. La bimba è stata venduta alla capitale e manda al villaggio gran parte di quello che guadagna. La scena si sposta nella miniera di Udon, dove Luffy continua a sconfiggere uno dopo l’altro tutti gli avversari che gli si parano davanti senza riuscire però a imparare la tecnica usata da Ray. Dopo un pò  si fa notte e tutti vanno a riposarsi interrompendo temporaneamente il torneo di sumo. Luffy usa l’haki del re per sbarazzarsi delle poche guardie rimaste così da poter parlare liberamente con il vecchio Hyo. Caribou con al suo interno Raizo raggiunge Luffy chiedendogli di poterlo seguire e di perdonarlo. Hyo informa il gruppo sulla struttura della prigione, spiegando che esistono alte 4 aree uguali a quella dove si trovano ora e che la maggior parte dei prigionieri sono nemici di Orochi che una volta liberi saranno lieti di unirsi ai Kozuki. Tra i prigionieri ci sono anche tutti i precedenti capi della yakuza che sostenevano Wano da dietro le quinte. Nel frattempo il gruppo di Big Mom ha fatto il suo ingresso nelle terre desolate di Udon.

Analisi approfondita

Lo shogun di Wano e Kaido si sono fatti parecchi nemici. Hanno seminato odio per 20 lunghi anni e ora tutte quelle persone pervase dall’odio si stanno riunendo per mettere fine al governo di Orochi. Nuovi alleati sono pronti a schierarsi dalla parte dell’alleanza. Ma per i nostri eroi non va tutto per il meglio. Il nemico ha scoperto il loro piano e ha catturato tutti quelli che sono stati ritrovati con il volantino e il tatuaggio e come se non bastasse all’interno dell’alleanza si è creata una frattura. Law da cui tutto ha avuto inizio, infatti, a Punk Hazard suggerì lui a Luffy di allearsi per sconfiggere Kaido proponendo un piano per rovesciarlo, si è allontanato dal gruppo. C’è chi pensa che abbia lasciato il gruppo per poter liberare i suoi compagni senza far scoprire al nemico i suoi movimenti tramite la famigerata spia che per molti si nasconde all’interno  dell’alleanza. Non è, però, da escludere la possibilità che sia tutto proprio come sembra cioè che Law si sia allontanato per la mancanza di fiducia mostrata da Shinobu nei confronti dei suoi compagni. Ora toccherà agli alleati rimasti il compito di volgere la situazione a proprio vantaggio riuscendo a liberare gli alleati imprigionati e a portare dalla propria parte gente come Shutenmaru e Law che sembrano non essere disposti a collaborare. Il capitolo termina con l’arrivo  del gruppo di Big Mom nella regione di Udon. La mammona è affamata e potrebbe avere una crisi alimentare da un momento all’altro. A questo punto l’unico modo per fermarla sarebbe sfamarla con gli o-shiruko che Queen tanto ama. Lo scontro sembra quindi inevitabile. Questo scontro rappresenterebbe l’occasione perfetta per scappare approfittando della confusione per recuperare le chiavi delle manette e delle celle così da poter liberare tutti i possibili alleati. Tra questi uno deve assolutamente essere liberato a detta di Raizo ed è proprio Kawamatsu. Intorno a questo personaggio si è creato un alone di mistero. Perché Raizo vuole liberarlo ad ogni costo? Perché è l’unico dei prigionieri che non lavora e perché non si mostra? Che sia stato mutilato per aver risposto a una guardia? Questo personaggio nasconde dei segreti che potrebbero rivelarsi importanti per la buona riuscita del piano. Non dimentichiamo, inoltre, che con Big Mom c’è uno dei più importanti personaggi di Wano: Kozuki Momonosuke. Il figlio di Oden per ora si trova al sicuro al fianco di LinLin ma questa sicurezza non è destinata a durare a lungo. In preda alla crisi l’imperatrice non fa distinzioni tra amici e nemici e a quel punto Momonosuke potrebbe trovarsi in guai seri.

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)