One Piece: Grosso guaio a Wano Kuni (Analisi capitolo 944)

Capitolo come Mourinho: capitolOne. Ritmi serrati in questo 944 che non ci ha per nulla deluso, anzi ha fatto battere il nostro cuore all’impazzata, pagina dopo pagina.

Sinossi

Il capitolo si apre con Sanji e Zoro visibilmente arrabbiati che si scambiano battute come ai vecchi tempi, per un attimo sembra di rivedere Zoro e Sanji a Long Ring Long Land, durante il davy back fight, per la prima volta vediamo uno Zoro che perde completamente la calma e attacca Orochi, desideroso di vendicare lord Yasue, purtroppo però viene fermato da Kioshiro, che si frappone tra i due coprendo il suo “padrone”.
Quando Orochi capisce che la sua vita in pericolo svela la sua vera natura, ossia quella di un codardo senza morale che ucciderebbe una bambina solo per le “colpe” del padre, ordina quindi ai suoi subordinati di portarlo al castello e di sedare la rivolta anche a costo di ucciderli tutti.
Da qui sembra stia per scoppiare un putiferio, Drake si trasforma e tenta di attaccare Sanji, Kioshiro blocca Zoro mentre sta cercando di inseguire Orochi, e vediamo anche finalmente un Franky in azione, un Franky che non esita un millisecondo a seguire gli ordini di Zoro, lo copre prendendosi i proiettili, recupera il corpo di Yasue e si dirige verso Robin, Nami Usop che nel frattempo stanno tenendo a bada i soldati di Orochi.

Cambio scena, si arriva alla prigione, Luffy osserva le azioni dei suoi compagni ed esulta per loro, credo che Zoro e Luffy stiano provando gli stessi sentimenti per gli eventi accaduti poco prima. Queen ha un attacco di ilarità quando scopre che quelli erano suoi compagni e avevano attentato alla vita di Orochi. Kid si è fatto catturare poco dopo la fuga, per di più non opponendo resistenza, poiché Kamazo, l’assassino, incaricato da Orochi di eseguire una missione che poi non porta a termine, non è altri che il braccio destro di Kid, Killer, uno dei più bei colpi di scena da un po di tempo questa parte, qui si svela una parte del passato di killer, del perché portava la maschera e del motivo per cui rideva così, è pure lui una vittima degli smile! Chissà come si evolverà la faccenda?!
Queen cerca ovviamente di torturare ed uccidere i due prigionieri appena catturati davanti agli occhi di Luffy che, impotente per l’agalmatolite, non riesce ad opporre una resistenza considerevole, ed è qui che avviene l’ennesimo colpo di scena, un rumore assordante, guardie che spariscono e un urlo dei soldati”Big Mom è qui!!!

Analisi approfondita

L’empatia dei Mugiwara

Che la nostra amata ciurma di cappello di paglia sia una ciurma diversa dalle altre l’abbiamo capito fin dal principio, sin dalle prime saghe tutti i componenti della ciurma hanno dimostrato astio e negazione verso quei comportamenti che andavano a minacciare i più deboli. Sono quindi stati sempre molto empatici verso le problematiche altrui, e lo hanno dimostrato ancora una volta nel capitolo di oggi. Quasi tutti i membri della ciurma hanno sempre professato la calma e l’azione ragionata ma di fronte ai soprusi di Orochi tutti i piani vanno a farsi benedire e ci si butta di corsa nella mischia e nella lotta senza assolutamente pensare a quali siano le conseguenze. Ciò dimostra ancora una volta che la ciurma incarna perfettamente lo spirito del capitano. Capitano che li segue dalla prigione e che li incita esortandoli a compiere le azioni che lui stesso vorrebbe portare avanti.

Killer e Kidd, tosti ma non troppo

 

Mi ha fatto davvero tanto piacere vedere il lato umano di questi personaggi. Entrambi ci sono stati caratterizzati in modo molto forte e duro, Kid c’è sempre apparso incurante di tutto e tutti, deve acquisire sempre più potere incarnando lo spirito del classico pirata dei romanzi, quasi un papabile villain. Killer invece nella sua prima caratterizzazione, si è mostrato come un personaggio davvero figo, con la maschera che cancellava tutte le sue emozioni rendendolo praticamente una vera macchina da guerra. Invece ora, in questo capitolo, entrambi mostrano il lato umano che li caratterizza. Kid sembra che non abbia opposto resistenza alla sua cattura, evidentemente in quel momento stava pensando a ben altro, come magari alla salute della sua ciurma. Killer invece indossava la maschera perché odiava a morte la sua risata.
Killer senza maschera ma non troppo, l’ironia della vita gli ha messo addosso un’altra maschera, che purtroppo non può più togliere. Diciamo che qui Oda ha deciso di accanirsi regalando a Kid quasi una punizione “dantesca”, infatti a causa dello Smile da lui ingerito, Killer non farà altro che ridere, avendo perso la possibilità di esprimere tristezza e rabbia.

Big Mom, l’alleata che non ti aspetti

Infine in prigione sta arrivando lei, la nostra cara amata mammona. Incosciente di ciò che lei rappresenta e di dove si trovi, si sta dirigendo verso la prigione e finalmente è arrivata. Sicuramente potremo vedere in azione Queen, dopo la deludente performance del fratellino Jack e la bellissima apparizione di King. Di certo saprà mostrarci perché è una delle tre calamità e sicuramente la cosa verrà mostrata in modo comico. La situazione è un po’ strana, perché Big Mom che tanto odia Luffy, alla fine sarà la sua salvatrice, perché basterà sicuramente soltanto il suo arrivo per creare trambusto e casino, quel che basta per far evadere Luffy e co.

Conclusioni

Cosa accadrà quando Big Mom ritornerà in se e sono fiducioso di ciò che ci aspetta nel capitolo successivo? Il terreno è stato preparato, e le carte ora sono quasi tutte scoperte, i capitoli che seguiranno saranno delle bombe che esploderanno una dopo l’altra. Siamo tutti ansiosi di vedere i frutti dell’allenamento di Luffy e se questo avrà dato i suoi frutti.

Articolo scritto a quattro mani da Frenz95 ed AkumaNoMi.

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (1)
  • comment-avatar
    trekfan1 4 mesi

    Peccato che Luffy non sia stato fermato dalla agalmatolite ma dal fatto che non può uscire dal ring se no il collare lo ucciderebbe all’istante. Ma tanto una soluzione alla fine c’è sempre…