One Piece: I Fisher’s intervistano Oda

Qualche giorno fa, un gruppo di Youtuber giapponese, chiamato Fishers, ha pubblicato su Youtube un video sullo studio di Eiichiro Oda. I fan hanno anche avuto il piacere di intervistare il sensei.

Il riassunto dell’intervista

  • Oda ha detto che vorrebbe finire One Piece in 5 anni.
  • Il Grande Incidente causato dalla Grande Flotta di Cappello di Paglia, menzionato durante l’arco narrativo di Dressrosa (capitolo 800) avrà “presto” luogo.
  • Oda ha sempre adorato giocare a calcetto, ma in 20 anni si è infortunato svariate volte. Per questo motivo, ha deciso di decicarsi alle camminate.
  • Oda ha smentito la voce secondo la quale egli possedesse un bancomat ATM a casa.
  • Il sensei ha rivelato che in “One Piece Stampede” è presente un indizio riguardo Raftel, che farà discutere molto i fan della serie. Probabilmente si parla della romanizzazione corretta di Rafuteru, che è stata rivelata essere “Laugh Tale“.
  • L’isola disegnata da Oda nella mappa di Crocus non è Raftel.
  • La taglia di Bullet è stata omessa nel film dopo un’attenta discussione.
  • La Ciurma di Cappello di Paglia venne separata a Sabaody. Le destinazioni di ogni membro della ciurma fu spedito vennero scelte dallo stesso Kuma.
  • Oda porta un 42 di scarpe ed ama particolarmente il sushi.

Galleria Immagini

A fine intervista, Oda ha omaggiato i suoi intervistatori con uno speciale regalo: 7 diverse illustrazioni, tutte autografate, raffiguranti alcuni dei più famosi personaggi di One Piece.

Conclusioni

Come a suo solito, Oda ha seminato diversi specchietti per le allodole nelle sue parole. Tra tutti svetta la frase “Mi piacerebbe finire One Piece in 5 anni”. Dopo aver letto quest’affermazione, il fandom è esploso. Tuttavia, spesso questa frase è stata confusa o mal interpretata con “One Piece finirà in 5 anni”, nonostante le due abbiano un significato completamente diverso. Considerando che in un anno escono poco più di 30 capitoli, 150 capitoli sarebbe un numero troppo esiguo per completare l’opera. A mio avviso sarebbe quasi come vederlo tirare i remi in barca. Altro “tranello” in cui non cascare è il “presto” relativo al Grande Incidente che verrà causato dalla flotta di Luffy, dato che non abbiamo idea di cosa Oda intenda con presto.

 

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)