One Piece: La leggenda prende forma(Analisi capitolo 964)

Altro capitolo flashback riguardante le gesta di Oden. Direi che questo si conferma essere per ora il capitolo più interessante sul futuro Shogun di Wano, perché? Scopriamolo insieme.

Miniavventura

Continuano le peripezie della ciurma di Capone, in questa tavola vediamo degli uomini che interpretano gli “untori” descritti nei promessi sposi. Questi infettano tutti con i germi del “bacio”. Staremo a vedere di cosa si tratta.

Perseveranza

In questo capitolo possiamo vedere quando e come Oden riesca ad “evadere” da Wano per coronare il suo sogno e cominciare il lungo viaggio che tanto aveva desiderato.
Dopo l’ennesimo rifiuto da parte di Barbabianca, decide di tentare il tutto per tutto aggrappandosi alla nave in partenza con l’uso di una catena.
Barbabianca, apprezzando la tenacia di quest’uomo gli promette che se riuscirà a rimanere aggrappato 3 giorni a quella catena gli permetterà di unirsi alla ciurma.
Ebbene, a 10 minuti dalla fine Oden lascia la catena per andare a soccorrere una fanciulla in difficoltà.
Beh, dopotutto non una fanciulla qualunque, scopriamo che quella fanciulla si chiama Amatsuki Toki, ed ecco quindi il primo incontro fra Toki e Oden.
Dopo essersi ripreso viene raggiunto da Barbabianca, che ricompensa l’encomiabile gesto con il permesso di unirsi alla sua famiglia, scopriamo che sia Nekomamushi che Inuarashi hanno per l’ennesima volta seguito Oden nascondendosi sulla nave del caro Newgate durante il viaggio. Oltre a degli scorci delle avventure di Oden e Newgate, scopriamo anche che a quell’epoca Toki aveva solamente 26 anni benché fosse nata la bellezza di 800 anni prima!
Tutte queste avventure di certo non passano inosservate, ovviamente vengono prese e rese virali dai giornali arrivando persino a destare l’interesse del futuro re dei pirati Gol D. Roger!

Oden, semplicemente Oden

Semplicemente Oden. Negli scorsi capitoli siamo riusciti a conoscere più a fondo il nostro caro Oden. Da subito è sembrato un personaggio fuori dagli schemi in tutti i sensi. Questo vale anche per la sua straordinaria forza ed abilità nel combattimento. Le gesta che ci sono state mostrate, elevano di molto la caratura del personaggio. Queste imprese sono le classiche storie che Oda utilizza per descrivere quelli che poi sono i personaggi di più rilievo nel manga. Quindi Oden sin da subito risulta essere un personaggio dal potenziale enorme, tanto da farsi notare da Roger stesso, che come ben sappiamo ha un certo talento ed intuito quando si tratta di scegliere i membri della sua ciurma.

Ho 826 anni!

Una delle informazioni più succulente del capitolo è sicuramente la provenienza temporale di Toki. Infatti, come già accennato nella sinossi del capitolo, abbiamo la certezza che sia nata ben 826 anni fa. Possiamo fare una serie di considerazioni sulla sua persona. Prima di tutto, Toki sembra essere originaria di Wano, dato che Oden riconosce i suoi vestiti come “non esotici”. Oppure potrebbe anche provenire da un’altra isola, visto che parliamo di 800 anni fa e magari, come affermava Oden nei capitoli scorsi, Wano non è sempre stata così chiusa.
In secondo luogo Toki è nata immediatamente dopo il secolo buio, 826 anni fa, quindi probabilmente non ha vissuto direttamente la guerra tra i poteri antichi, ma sicuramente la sua famiglia si. Quindi potrebbe sapere e potrebbe non sapere cosa sia accaduto nel secolo buio. Diciamo che la seconda alternativa risolverebbe un problema narrativo ad Oda. Non possiamo però immaginare perché voglia andare così fortemente a Wano. Sicuramente la figura di Toki si arricchisce di informazioni ma soprattutto di altri misteri che speriamo verranno svelati nei successivi capitoli. Nel prossimo capitolo ci aspettiamo magari l’incontro tra Roger ed Oden, un incontro sicuramente leggendario.

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piec


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)