Il Susano’o

La forma definitiva del Susano’o

Il Susano’o è una tecnica è una tecnica che necessita del risveglio di un jutsu in entrambi i Mangekyo Sharingan e che può essere attivata unicamente da chi controlla perfettamente il Mangekyo Sharingan (Sharingan Ipnotico). Un’incredibile quantità di chakra avvolge il corpo del ninja, acquistando una forma fisica. Più grande persino di un monte, il chakra del Susano’o assume l’aspetto del bellicoso dio Susano’o. La forma definitiva cambia leggermente da ninja a ninja. Inoltre, grazie al fatto che il Susano’o acquista la forma definitiva, il ninja può fargli posizionare le mani per far si che esso possa usare le tecniche in cui riesce meglio. Per di più, dall’armatura di Susano’o possono spuntare delle ali che consentono il volo.

Il potere eremitico ottenuto grazie al segno maledetto

Il Susano’o eremitico è una forma di Susano’o a cui è stato aplicato il potere del Segno maledetto, che è alimentato dall’energia naturale. Sasuke ha inventato questa tecnica per poter attaccare la forza portante del Decacoda, la quale è in grado di annullare qualsiasi attacco eccetto quelli eremitici.

Sasuke è l’unico in grado di attivare un Susano’o eremitico, perchè soltanto il suo chakra è stato in grado di adattarsi a quello di Jugo

È possibile attivare il Susano’o senza MS ?

Come spiegato in precedenza, il Susano’o è una tecnica che necessita del risveglio di un jutsu in entrambi i MS. Non vengono dati altri dettagli a differenza dello Tsukuyomi e dell‘Amaterasu nei cui profili invece viene proprio detto come sia, giustamente, il singolo occhio a lanciare/attivare la tecnica. Discorso analogo con le due versioni del Kamui. Detto ciò Itachi quando lo attiva era praticamente cieco. Non aveva ne il MS ne lo Sharingan attivo: i suoi occhi erano praticamente bianchi. Già si evince come la tecnica non necessiti del MS attivo

 

Un’altro esempio che ci conferma questa cosa, è Madara che riesce ad attivare il Susano’o privo di bulbi oculari.

Quindi Kakashi potrebbe usare il Susano’o anche senza Sharingan?

La risposta è no. Kakashi non era il detentore originale degli occhi. Lui ha potuto usufruire della tecnica e raggiungere subito lo stadio finale sia per l’affinità che aveva con il chakra di Obito (ha passato mezza esistenza con l’occhio dell’amico) sia per “il chakra dei sei sentieri” che, sia da un punto di vista quantitativo sia qualitativo, permette di accedere a features altrimenti irraggiungibili o quasi. Questa tecnica apparteneva agli occhi di Obito: tornato nell’Aldilà ha privato Kakashi di quello relazionato allo Sharingan.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)