One Piece: Naraku (Analisi capitolo 1009)

Torniamo ad assistere alla battaglia dei mostri di Onigashima, sembra però esserci un risvolto inaspettato: un imperatore è stato rimosso dal campo di battaglia. Ma Big Mom si è fatta fregare in questo modo? Tornerà? E Kaido da solo sarà un bersaglio facile? Andiamo ad analizzare.

Miniavventure

Questa settimana le cover su richiesta cedono il posto a una cover a colori raffigurante i mugiwara, O-Tama, Komachiyo e Bunbuku (teiera di Tenguyama che ha ingerito il frutto inu inu modello procione) mentre si divertono in un paesaggio nevoso.

Riassunto

One Piece Chapter 1009 Big Mom Kaido Hybrid Form

I foderi rossi si ritrovano faccia a faccia con Orochi e Fukurokuju. Il ninja invita il padrone a scappare dato che è già morto una volta. Il Kurozumi crede di potersi occupare di alcuni avversari gravemente feriti. Questi, però, non hanno tempo da perdere e tutti insieme tranciano le teste di Orochi. Raizo rimane indietro per occuparsi di Fukurokuju, mentre il resto dei foderi si dirige verso Momonosuke. Sul tetto la battaglia continua. I due imperatori scagliano un potente attacco combinato verso le supernove. Zoro prova a fermarlo e quei pochi istanti guadagnati consentono a Law di mettere tutti in salvo. Luffy si lancia su Kaido che, dopo aver schivato il colpo, lo scaraventa verso una roccia con il suo Kanabo. L’assalto dell’imperatore è seguito da un raggio sparato dalla bocca, che Luffy evita, e da un potente attacco che schiaccia a terra Cappello di Paglia. Nel frattempo, il resto delle supernove si sta occupando di Big Mom. Con una strategia atta a separare l’imperatrice dai suoi homyes, Law e Kidd riescono a spingere Big Mom fuori da Onigashima.

I gatti hanno sette vite, Orochi una in più

Il funzionamento del frutto di Orochi non è stato ancora spiegato del tutto, ma pare chiaro che bisogna ucciderlo tante volte quante sono le sue teste. In questo capitolo si vedono tagliate sei teste che, sommate a quella persa per colpa di Kaido, fanno sette. Se fosse un gatto sarebbe già morto, ma lo shogun è uno Yamata no Orochi, serpe a otto teste. Ciò significa che il Kurozumi ha ancora una vita a sua disposizione. Che Oda lo stia conservando per poter appianare definitivamente la faida tra Kozuki e Kurozumi?

Discesa negli inferi

Già nel 1008 le supernove avevano notato come affrontare due imperatori significasse affrontare l’inferno. Con il 1009, è lì che vengono trascinati. L’attacco combinato Hakai o “Dominatori del Mare”, che ricorda moltissimo l’attacco combinato di Dori e Brogi, l’Hakoku (“Nazione Dominante”), è il primo passo verso l’inferno. L’attacco in questione sarebbe stato capace di spazzare via le supernove e mettere fine alla battaglia. Zoro, anche essendone esposto per pochissimi istanti, ne rimane gravemente ferito, tanto da sputare sangue anche alla fine del capitolo. Come se non bastasse, Kaido sfodera la sua nuova tecnica Kosanze Ragnarok. Il nome della tecnica è un gioco di parole dal duplice significato. Può essere letta come Ragnarok dei Tre Mondi (dove per Ragnarok si intende l’evento della mitologia norrena che rappresenta la fine del mondo) o come Tre Mondi Discesa ai Naraku (dove per Naraku si intendono i mondi sotterranei della mitologia Buddhista, molto simili all’inferno e al purgatorio occidentali). La parte iniziale Tre Mondi fa invece riferimento a uno dei cinque Re di Saggezza, il Trailokyavijaya (Gosanze Myoo in giapponese) che è appunto il dominatore dei tre mondi. Questo tipo di accostamento richiama la presentazione di Kaido, dove viene considerato come la creatura più forte in cielo, mare e terra. Anche Luffy in gear fourth era stato associato ad uno dei Re di Saggezza.

Strategia efficace

L’intelletto può permettere di avere la meglio sulla forza bruta, ed è grazie alla strategia che Big Mom viene messa fuori gioco. Il punto focale del piano era quello di spingere Big Mom fuori da Onigashima, così da farla cadere in mare. Zeus e Prometheus però andavano neutralizzati, altrimenti avrebbero consentito a Big Mom di volare e, quindi, evitare la caduta. Kidd e Law neutralizzano Zeus chiudendolo in una scatola di rottami, Zoro taglia Prometheus senza lasciargli il tempo di ricomporsi, Killer si occupa di Napoleon. In questo modo Big Mom è isolata. La strategia continua con Kidd che incassa un pugno dell’imperatrice al fine di ricoprirla con della ferraglia e utilizzare il suo Repel per spingerla verso l’alto. A coronare la strategia arriva Law che, con il suo Takt, scaglia una gigantesca porzione di roccia verso Big Mom, spingendola fuori da Onigashima. La strategia risulta in questo modo efficace.

Che fine farà Big Mom?

Non crediamo che Big Mom possa morire affogata, infatti, è probabile che venga soccorsa dei suoi figli a bordo della Queen Mama Chanter. Potrebbe creare altri homyes in grado di volare, ma dopo questa interessante strategia sarebbe un peccato rivederla sul tetto prima della sconfitta di Kaido. Tra le opzioni c’è quella della perdita della memoria, stratagemma di pessimo gusto già proposto una volta. In ogni caso per un po’ di capitoli, Big Mom non dovrebbe essere più un problema. Adesso i 5 possono concentrarsi solo su Kaido.

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)