One Piece: Guerriero della scienza (Analisi capitolo 1031)

Anche in questo capitolo Oda continua a sviluppare la vicenda di Sanji, costruendo un altro capitolo davvero ben realizzato. Il cuoco è riuscito a trovare da solo una risposta e adesso è pronto a chiudere il suo scontro con Queen e a tagliare ogni legame con la sua famiglia.

Riassunto

Il capitolo inizia dalla fine del precedente. Gli attacchi di Law e Kidd non hanno sconfitto l’imperatrice, ma le hanno inflitto una buona quantità di danni. Lei stessa ammette che sono passati anni da quando ha subito danni di tale entità e decide di non trattenersi. Utilizzando la tecnica “soul pocus“, priva dei sottoposti di Kaido delle loro anime così da trasformare le travi di ferro in homyes. Inoltre, si priva di un anno di vita così da aumentare le sue dimensioni e il suo potere. Nel frattempo nella camera sotterranea, Drake ha rifiutato la proposta di Apoo e ha ripreso a scontrarsi con lui. Irrompe nella stanza Yamato, diretta verso gli esplosivi stipati nel deposito. Apoo, dopo aver fallito nel portare Drake dalla sua parte, tenta di convincere Yamato. La figlia di Kaido non gli dà retta e, dopo aver capito che Drake sta dalla sua parte, continua a correre verso il deposito. Fuga, uno dei numbers lì presenti, si mette all’inseguimento di  Yamato, seguito a ruota da Apoo e dagli altri due numbers. Drake, però, non ha intenzione di lasciar proseguire il suo avversario. Al secondo piano, la CP0 sta inseguendo Brook e Robin. I visoni provano a combatterli, senza però riuscire a fermare l’avanzata degli agenti mascherati che, a detta di Robin, sono tra i membri più forti della Cipher Pol. La scena si sposta sul fronte di Sanji. Il cuoco si trova nel distretto del piacere situato nella torre dell’emisfero sinistro. Le donne sono spaventate da Sanji che sembra aver ferito una di esse. Ci viene mostrato un piccolo flashback dove vediamo Sanji incontrare quella donna e, apparentemente, ferirla. Il cuoco smette di fuggire e si volta verso il suo avversario. Dopo essersi chiesto se Luffy preferirebbe avere come sottoposto un freddo guerriero della scienza o un semplice umano con tutte le sue debolezze, tira fuori la tuta e la distrugge, tagliando definitivamente ogni legame con il Germa 66. Grazie a un lumacofono, contatta Zoro, ancora impegnato nel suo scontro con King, per chiedergli di ucciderlo nel caso dovesse perdere i suoi sentimenti. Dopo un si dello spadaccino, Sanji si lancia verso Queen colpendolo con il suo Hell Memories.

La battaglia per il trono si intensifica

Come era prevedibile, i colpi di Law e Kidd non sono bastati a mettere fuori gioco qualcuno del calibro di un imperatore. Senza dubbio, come la stessa Big Mom dice, quei colpi l’hanno danneggiata come non accadeva da anni, ma l’imperatrice sembra ben lontana dall’essere sconfitta. Lei e i suoi homyes hanno ricevuto un potenziamento grazie al sacrificio di un anno della sua stessa vita, rendendo l’imperatrice ancora più temibile e pronta a dare il massimo contro degli avversari di tutto rispetto. Sia Law che Kidd non hanno alcuna intenzione di perdere, l’uno perché per scoprire la vera storia ha bisogno di abbattere i detentori delle chiavi capaci di svelare i misteri del mondo, l’altro perché per raggiungere la fama tanto agognata deve dare al mondo una dimostrazione della sua forza. Sicuramente le due supernove nascondono qualche altro asso nella manica, ma entrambi sembrano arrivati al limite per via dell’utilizzo delle loro tecniche risvegliate. L’esito della battaglia rimane ancora del tutto incerto, gli scenari possibili sono davvero tanti ed è difficile fare una previsione su quello che potrebbe accadere.

I giochetti di Apoo

Apoo si riconferma come uno dei maggiori opportunisti di tutta l’opera. Subito dopo aver visto la sua alleanza fallire, prova a portare dalla sua parte Yamato, anche lei nemica di Kaido. Le alleanze tra pirati non sono durature e Apoo ne è consapevole più di tutti, per lui non sono altro che un mezzo per salvarsi la vita e non esita un attimo a salire sul carro del vincitore non appena ne ha la possibilità. Anche Drake sa che non c’è da fidarsi dei pirati e decide di rimanere dalla parte di Luffy, un pirata atipico su cui vale la pena riporre la propria fiducia, la persona che detiene il potere più grande di tutti i mari: portare le persone dalla propria parte, potere che Apoo non potrà mai possedere.

La mossa della Cipher Pol

Nonostante sia una piccola vignetta, vedere la CP0 in ombra  avanzare, quasi passeggiando, sconfiggendo tutti i guerrieri visoni che gli si parano davanti, senza rallentare il loro passo calmo ma da cui non c’è scampo rende La CP0 davvero temibile. Si percepisce la tensione, la paura di vedere Robin catturata è concreta. A detta di Robin, quelli con la maschera sono tra i migliori combattenti della CP0 e sembra che Brook e Robin non siano in grado di affrontarli da soli, preferendo la fuga a uno scontro diretto. Gli uomini mascherati non hanno però intenzione di lasciarsi fuggire Robin, che adesso si trova davvero in pericolo. Riuscirà qualcuno a proteggere l’unica chiave per il One Piece o finirà tra le grinfie del governo?

La macchina gentile

“Dimmi, Luffy… chi preferiresti? Il semplice Sanji in carne ed ossa… che diventa un totale disastro quando si tratta di affrontare una donna? O un freddo, spietato, guerriero della scienza privo di emozioni, capace di distruggere persino mostri come questo non appena gli viene ordinato?” Potremmo riassumere così tutta la lotta interiore che il processo di mutazione ha scatenato nel cuoco. Oda in questo capitolo è stato davvero bravo a seminare nei suoi lettori il dubbio che ha oppresso la coscienza di Sanji per quasi tutto lo scontro con Queen. Nel mini flashaback vediamo Sanji vicino a una donna, un inquadratura con il suo sopracciglio girato al contrario (come i fratelli) e subito dopo la donna stesa a terra ferita. La successione delle tavole sembra proprio indicare un aggressione di Sanji nei confronti della donna. Ma attenzione abbiamo detta sembra. Infatti, la scena è stata costruita appositamente per confonderci. Sanji si trovava in uno stato di confusione totale e lui stesso non ha capito cosa è successo, ma è convinto di non essere stato lui, perché appunto non lo avrebbe mai fatto. Il cuoco sta dimostrando di non aver perso se stesso e le prove sono le sue riflessioni e le sue azioni.  Ma la ciliegina sulla torta è il dialogo con Zoro, che denota la profonda connessione tra i due personaggi. Sanji si rivolge a Zoro per chiedergli di ucciderlo nel caso dovesse perdere le emozioni, sapendo che lo spadaccino è l’unico che avrebbe potuto accettare una richiesta del genere senza battere ciglio. Vero la fine del capitolo, nel momento di massima confusione, quando ogni certezza sembrava persa, Sanji pensa a Luffy, il suo capitano, chiedendosi cosa preferirebbe lui e trovando dentro di sé la risposta. In una sequenza stupenda, Sanji fa a pezzi la tuta schiacciandola, mettendo da parte il suo sogno di spiare le donne. Con grande risoluzione, il cuoco sparisce dalla vista di Queen per poi attaccare il dinosauro con un Hell Memories. Questa particolare tecnica, vista per la prima volta a Fishman Island, consiste nell‘incendiare l’intero corpo sfruttando la sua rabbia ribollente, in questo caso nei confronti della famiglia. Una tecnica che dipende fortemente dalle pulsioni del cuoco e che una fredda macchina non potrebbe eseguire con tutta quella passionalità.

About

One Piece Unity è una community italiana a tema One Piece. Nata su Telegram e sbarcata in seguito anche su Instagram, pubblica contenuti giornalieri sul mondo fumettistico creato da Eiichiro Oda. Inoltre, OPU vanta anche un team di traduzione, che si occupa di portare sia settimanalmente il capitolo di One Piece in italiano che prodotti paralleli come gli spin–off e la versione a colori del manga, senza alcun scopo di lucro.
Link utili: Canale Telegram – Pagina Instagram

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)