One Piece: Komurasaki (Analisi capitolo 1041)

Con il 1041 torniamo ad una panoramica generale, ci vengono mostrati i movimenti di quasi tutti i personaggi impegnati nella guerra per poi passare, in chiusura del capitolo, allo scontro finale con Kaido. Tutti i fronti si stanno chiudendo, ben presto calerà il sipario sulla guerra di Onigashima.

Miniavventura

Nella miniavventura di questo capitolo, vediamo Pudding colpire in volto i membri del Germa catturati per vendicare i soprusi subiti da Sanji. Per adesso nulla di troppo interessante, speriamo non finisca tutto in un nulla di fatto come successo con la miniavventura di Capone.

Riassunto

Il capitolo si apre con Momonosuke che sta ancora trascinando l’isola. Zunisha attende ordini da Momonosuke, ma il piccolo Kozuki rivela a Yamato di avere ancora dei dubbi dopo aver letto il diario. Non è più convinto come prima che aprire i confini di Wano sia la cosa giusta da fare. Intanto al terzo piano, Jinbe arriva giusto in tempo per trarre in salvo Raizo dall’incendio in cui si trovava. Al secondo piano, Orochi rimane incastrato tra le macerie a causa di un crollo dovuto, presumibilmente, allo scontro sul tetto. L’ormai ex shogun non riesce a trasformarsi a causa di un chiodo in agalmatolite usato in precedenza da Komurasaki. La oiran rivela la sua vera identità all’odiato nemico mentre suona quella canzone, tanto amata dal padre quanto dal suo carnefice. La scena si sposta ancora al piano sotterraneo, dove lo scontro tra la CP0 e Izo è arrivato a una conclusione. Nonostante il samurai sia stato sconfitto, è riuscito a mettere KO un agente. Il collega superstite riceve un nuovo ordine che arriva dagli astri: uccidere Luffy. La difficoltà dell’impresa spaventa il sicario e, come se non bastasse, alle sue spalle sopraggiunge Drake, pesantemente ferito ma non ancora sconfitto. In poche pagine rivediamo diversi personaggi: Usopp sta ancora trasportando Kin’emon e Kikunojo in sella ad Hamlet; Nekomamushi, Carrot e Wanda stanno correndo al riparo; Franky salva Zoro prima che quest’ultimo cada dall’isola; Nami e O-Tama sono in compagnia di Marco, il quale è intento a dare soccorso agli animali feriti con i suoi poteri; Law e Kid sono totalmente sfiniti mentre le loro ciurme esultano per la vittoria dei capitani. In chiusura del capitolo torniamo sul tetto, dove Luffy e Kaido si stanno ancora scontrando. L’imperatore è rattristato dalla sconfitta di Big Mom e si lascia andare in un pianto, dovuto all’ebbrezza, mentre ricorda il suo primo incontro con la mammona sulla nave dei Rocks, risalente a 44 anni prima. Luffy utilizza il Gear Fourth Snakeman per poi sferrare un nuovo attacco chiamato Hydra.

Volontà che traballa

Momonosuke non sembra più tanto convinto di aprire i confini di Wano. Sicuramente questo passaggio inizialmente può stupire, ma proviamo a capire i sentimenti del piccolo Kozuki. Presumibilmente, dal diario di Oden Momonosuke ha appreso la motivazione che ha portato il paese di Wano a chiudere le sue frontiere. Come ben sappiamo, le frontiere furono chiuse dal clan Kozuki al fine di proteggere la nazione da un potente nemico esterno. Con tutta probabilità il nemico non è altri che il governo mondiale formato dall’alleanza delle 20 nazioni. Una volta sconfitto Kaido, quel potente nemico esterno non verrà però automaticamente debellato e quindi Wano dovrà trovarsi ad affrontare quella minaccia. Sappiamo però che questo è il tempo in cui si avvereranno le profezie, il nuovo Joy Boy riporterà l’alba sul mondo e aprirà i confini di Wano. Il dubbio di Momonosuke è legittimo e la sua paura è fondata, ma questa deve essere superata perché solo così il mondo potrà conoscere la nuova alba. Oden, il più grande sostenitore della riapertura, lo sapeva bene e, sebbene lui sia morto, la sua volontà vive ancora nei suoi fedeli servitori e in Yamato, la sua più grande ammiratrice. Potrebbe essere proprio lei la persona che aiuterà Momonosuke a superare il dubbio che lo attanaglia.

0 è il numero di successi

CP0 - Twitter Search / Twitter

Robin non è stata catturata; Apoo e Drake, due personaggi in possesso di informazioni scomode per il governo, sono ancora in piedi; Izo, già ferito pesantemente, è stato sconfitto a caro prezzo. A questa lista di fallimenti si aggiunge la morte di Luffy, missione impossibile da portare a termine già dal principio. La CP0, che ricordiamo essere la squadra di assassini migliore del governo mondiale, si è rivelata inconcludente su tutti i fronti. Quello che inizialmente ci era apparso come un pericolo concreto per i protagonisti è finito per essere un impegno per dei personaggi abbastanza secondari che non avevano un ruolo ben definito nella guerra. Davvero deludente la gestione di questi personaggi che non fa altro che mettere in ridicolo il governo mondiale.

Asso finale?

Fino a questo momento, Luffy non aveva usato il Gear Fourth a piena potenza contro Kaido, limitandosi ai Gear precedenti. Ora però Luffy ha tirato fuori l’asso nella manica che aveva in serbo. Come ben sappiamo, questa forma non può essere usata a lungo e richiede un momento di recupero dopo il suo utilizzo che lascerebbe Luffy alla mercé del nemico. Lo scontro sembra essere arrivato dunque alle sue battute finali, ma siamo sicuri che i due sfidanti abbiano utilizzato tutti i loro assi? Da un bel po’ Kaido sembra subire gli attacchi di Luffy, possibile che sia arrivato al suo limite e che abbia giocato tutte le sue carte? Fino alla fine Big Mom ha tirato fuori abilità nuove, non sarebbe da stupirsi se anche Kaido facesse lo stesso. Lo scontro potrebbe durare ancora qualche capitolo e potrebbe riservarci altre soprese inaspettate.

About

One Piece Unity è una community italiana a tema One Piece. Nata su Telegram e sbarcata in seguito anche su Instagram, pubblica contenuti giornalieri sul mondo fumettistico creato da Eiichiro Oda. Inoltre, OPU vanta anche un team di traduzione, che si occupa di portare sia settimanalmente il capitolo di One Piece in italiano che prodotti paralleli come gli spin–off e la versione a colori del manga, senza alcun scopo di lucro.
Link utili: Canale Telegram – Pagina Instagram

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)