One Piece: Livello successivo (Analisi capitolo 1045)

Il 1045 non fa altro che mettere in mostra i nuovi poteri del protagonista ma, come il precedente, non riesce a convincere i fan creando nuove fratture. Lo scontro, però, per quanto comico rispetta pienamente sia il carattere di Luffy sia la costruzione degli scontri precedenti.

Riassunto

Il capitolo si apre con Kaido che commenta i poteri di Luffy. Come già detto nelle analisi precedenti, il risveglio di Luffy possiede le caratteristiche del tipico risveglio dei frutti di tipo paramisha, ma al contempo il frutto dona una trasformazione come ogni altro frutto di tipo zoan. Il dragone addenta Luffy cercando di divorarlo, ma questi si intrufola nel suo corpo per poi gonfiarsi come un pallone. Sia Yamato che Momonosuke sono sconvolti dalla vista di un Kaido fluttuante con il ventre gonfio. Luffy fa uscire le sue braccia dagli occhi di Kaido per poi lanciarsi fuori dalla sua bocca. Una volta in aria, Luffy si ingigantisce finendo però per essere morso da Kaido. Cappello di Paglia ne approfitta per afferrare l’imperatore e farlo roteare come se fosse una corda. Il dragone spara un Boro Breath dalla bocca bruciando il corpo dell’avversario e lanciandolo a grande distanza. Luffy riesce a tornare sul tetto e tenta di colpire Kaido, ma questi risponde con un Gozanze Ragnaraku colpendo Luffy in testa e facendola passare per il buco nella cupola. Dopo questo scambio, le energie di Luffy sembrano svanire ma questi ordina al suo cuore di riprendere a battere velocemente e ritorna in Gear Fifth. Kaido non perde occasione e colpisce ancora Luffy deformandogli il volto con una mazzata per poi schiacciarlo a terra. Il gommoso trasforma il terreno in gomma per poi lanciarsi lontano da Kaido e colpirlo con un pugno che gli buca il volto.

Un combattimento fuori di testa

L’assurdità delle scene di combattimento di questo capitolo, che si rifanno ai cartoni animati come Tom & Jerry, non può non aver strappato una risata ad una prima lettura. Il modo in cui Luffy risponde con tecniche “no sense” e fuori dagli schemi classici è sicuramente, oltre che molto divertente, uno stile imprevedibile e difficile da contrastare. Il carattere giocoso di Luffy viene elevato e si traduce in una totale libertà nel controllo del proprio corpo. Una parte del fandom non ha apprezzato questo risvolto, esigendo maggiore serietà e più momenti epici. Questo atteggiamento di Luffy però non è nuovo e non è mancato in molti scontri precedenti. Basti pensare al Gomu Gomu no Boh utilizzato a Skypiea per contrastare il Mantra di Enel, al suo diventare minuscolo in seguito all’utilizzo del Gear Third nel corso del suo scontro con Lucci o, ancora, al Luffy “acquatico” dello scontro con Crocodile. La fase “gag” dove Luffy prova il suo potere o una sua strategia non è nuova e non deve far disperare i fan in cerca delle “mazzate epiche“. Lo scontro è ancora aperto, in ballo ci sono potenziali eventi di un certo spessore (flashback di Kaido, l’imperatore che riconosce in Luffy Joy Boy, etc…) che possono portare il combattimento su binari un po’ più seri.

About

One Piece Unity è una community italiana a tema One Piece. Nata su Telegram e sbarcata in seguito anche su Instagram, pubblica contenuti giornalieri sul mondo fumettistico creato da Eiichiro Oda. Inoltre, OPU vanta anche un team di traduzione, che si occupa di portare sia settimanalmente il capitolo di One Piece in italiano che prodotti paralleli come gli spin–off e la versione a colori del manga, senza alcun scopo di lucro.
Link utili: Canale Telegram – Pagina Instagram

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)