One Piece: Kozuki Momonosuke, lo shogun di Wano (Analisi capitolo 1051)

Tra discorsi, flashback emozionali e l’entrata in ciurma di un personaggio tanto amato sebbene non sia del tutto ufficiale, il 1051 si è rivelato un capitolo apprezzabile per la gran parte dei fan.

Riassunto

r/OnePiece - ONE PIECE CHAPTER 1051! / Colors in Anime Style

Nella capitale in fiore tutti i foderi superstiti escono fuori dalla nebbia, rivelandosi alla popolazione. La scena viene trasmessa in tutte le regioni del paese, lasciando stupefatto il popolo di Wano. Quelli che credevano morti sono lì davanti a loro insieme a un giovane uomo. Nel frattempo, Yamato chiede di entrare in ciurma scatenando diverse reazioni tra i Mugiwara. Alcuni sono shockati ed altri sono contenti della cosa ma l’ultima parola spetta al capitano, come Jinbe ci fa saggiamente notare. O-Tama spiega come il suo potere non sia permanente: dopo un mese, infatti, le bestie assoggettate riacquistano a loro volontà; alcune però rimangono affezionate e decidono di restare con la bambina, come ad esempio Speed. Il giovane uomo inizia il suo discorso rivolto alla popolazione di Wano, promettendo di abolire la schiavitù e di eradicare le fabbriche dal suolo nazionale. Non ci sarà più povertà, la gente non morirà più di fame, le scorie non avveleneranno più i corsi d’acqua. I Pirati delle Bestie sono stati sconfitti dagli sforzi dell’alleanza Ninja-Pirati-Visoni-Samurai. Queste parole fanno tornare in mente a O-Tama alcune esperienze passate: la morte dei genitori, l’incontro con Tenguyama e la promessa tramandata per 20 anni tramite la profezia di Lady Toki a cui lei ha creduto fermamente, riponendo in essa tutte le sue speranze. L’uomo continua il suo discorso dicendo di essere Kozuki Momonosuke, figlio di Oden e legittimo erede dello shogunato di Wano. Alla fine del capitolo, il narratore ci conferma che Momonosuke in futuro sarà ricordato come il più grande Shogun di Wano dal mondo intero.

Il futuro della ciurma di Kaido

Grazie alla spiegazione dei poteri di O-tama possiamo immaginare che alcuni membri dei pirati di Kaido resteranno a Wano con la bambina, mentre altri potrebbero finire in prigione a Udon. La grande incognita è che fine faranno i pezzi grossi della ciurma. Nessuno di loro è morto e le navi governative non possono neanche toccare porto. Momonosuke potrebbe consegnare i prigionieri al governo a patto che questi abbandonino le acque del territorio di Wano, ma non abbiamo ancora nessun accenno a una dinamica del genere. Ovviamente loro non sono gli unici di cui non conosciamo il destino, basti pensare a Caribou, i Pirati di Big Mom, i due imperatori e tutti quei personaggi apparentemente morti in battaglia come Orochi, Kanjuro e gli agenti della CP0. Possibile che sapremo qualcosa su questi personaggi solo con una prossima miniavventura?

Nuovo ingresso

r/OnePiece - ONE PIECE CHAPTER 1051! / Colors in Anime Style

La maggior parte del fandom attendeva con ansia questo momento. Il suo ingresso pareva scontato per vari motivi, iniziando dal suo voler seguire le orme di Oden e finendo con gli asciugamani e il merchandising che la preannunciavano come 11esimo membro. A inizio storia Luffy affermava di voler almeno 10 compagni e con Yamato abbiamo raggiunto quel requisito minimo. Ovviamente per avere un’ufficialità bisognerà attendere la risposta del capitano che, per quanto abbiamo visto, non ha motivo di rifiutare una persona che si è rivelata un preziosissimo alleato.

O-Tama

Se volessi tirare le somme su questo personaggio, il bilancio sarebbe del tutto positivo. Capisco chi critica il suo ruolo nella guerra e il come questo sia stato messo in scena anche se a me non ha dato particolarmente infastidito. Ricordiamo, infatti, che grazie all’antidoto Chopper ha convertito il doppio dei nemici in alleati rispetto a quelli convertiti da O-Tama. Apprezzo il funzionamento del suo potere che, se fosse stato un effetto permanente, si sarebbe rivelato un po’ troppo crudele e contrario ai valori di libertà di cui si fa portatrice l’intera opera e di cui si fanno portatori gli stessi protagonisti. Chi subisce il potere di quel frutto non rimane schiavo per sempre, ma ha, dopo un mese, l’occasione di riprendere la propria volontà e di fare una scelta. Parlando invece della sua caratterizzazione, possiamo dire che non si discosta molto dalla classica caratterizzazione delle bambine incontrate in passato, ma che ansi, tutti quei punti positivi di quelle caratterizzazioni vengono potenziati e messi in risalto. O-Tama è una bambina forte che ha dovuto affrontare una vita dura, ma che non ha mai perso la speranza, la voglia di andare avanti e, soprattutto, il suo buon cuore.

Kozuki Momonosuke

La foschia pian piano si dissolve, le ombre celate si presentano agli altri quasi come se fossero attori di teatro che entrano in scena. I foderi rossi però non sono i protagonisti e si scostano per far entrare in scena il vero attore principale: Momonosuke. Ciò che colpisce a primo impatto è sicuramente il suo aspetto, simile a quello del padre ma con lineamenti più gentili. Il primo atto del nuovo shogun di Wano è annunciare la vittoria dell’alleanza e la liberazione del popolo di Wano. Seppur adulto nel fisico, Momonosuke ha la mente di un bambino di 8 anni e durante il suo discorso cerca supporto in Kin’emon. Non deve essere stato facile per lui promettere al suo popolo una nuova alba, considerando il fatto che con quelle parole si sta prendendo delle grandi responsabilità. Il Kozuki però va fino in fondo e si presenta ufficialmente come figlio di Oden, come colui che porta il nome che significa “invincibile“. Il narratore ci conferma che Momonosuke riuscirà a raggiungere i suoi obiettivi, diventando il migliore shogun nella storia di Wano.

About

One Piece Unity è una community italiana a tema One Piece. Nata su Telegram e sbarcata in seguito anche su Instagram, pubblica contenuti giornalieri sul mondo fumettistico creato da Eiichiro Oda. Inoltre, OPU vanta anche un team di traduzione, che si occupa di portare sia settimanalmente il capitolo di One Piece in italiano che prodotti paralleli come gli spin–off e la versione a colori del manga, senza alcun scopo di lucro.
Link utili: Canale Telegram – Pagina Instagram

One Piece (ワンピース) è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda che dal 19 luglio 1997 compare settimanalmente sulla rivista giapponese Weekly Shonen Jump. L’edizione italiana è curata dalla Star Comics, che ha cominciato a pubblicarlo nel nostro paese dal 1^ luglio 2001. Dal 20 ottobre del 1999, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime, prodotta dalla Toei Animation e trasmessa ancora oggi in Giappone su Fuji Tv, l’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata “All’arrembaggio!”, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le novità!


CATEGORIES

COMMENTS

Wordpress (0)